Crop Circle associati a misteriose fonti energetiche

Crop Circle associati a misteriose fonti energetiche

Ogni estate, e in varie parti del mondo, vengono notate magnifiche formazioni geometriche sapientemente impresse nel bel mezzo della notte nei campi coltivati di mezzo mondo. 
Cio’ che più salta all’occhio è che la struttura geometrica di questi incredibili glifi appare estremamente complessa e ben strutturata. 
Inoltre i loro schemi grafici sono incredibilmente intelligenti e inventivi. 
I ricercatori di fama mondiale Karen e Steve Alexander hanno voluto svelare i segreti che si celano dietro i cerchi nel grano, tra cui la geometria sacra a cui si ispirano, numerologia e altri concetti mistici da tempo dimenticati nei design moderni. Il loro libro, illustrato con meravigliose fotografie a colori di tutto il mondo, rivela ciò che sta dietro ai più recenti Crop Circle. 

Crop Circle associati a misteriose fonti energetiche
Crop Circle associati a misteriose fonti energetiche


Numerosi sono i resoconti in cui i testimoni affermano che poco prima della comparsa di un cerchio nel grano sono state viste spesso delle strane sfere luminose volteggiare sui campi interessati da questo misteriosi fenomeno . 
Altri testimoni hanno descritto la comparsa di fasci luminosi che dopo aver trapassato degli strati nuvolosi andavano a concentrarsi sul campo un attimo prima che un nuovo Crop Circle comparisse dal nulla. 


Alcuni testimoni riferiscono di aver osservato una strana nebbia innalzarsi dal campo il che potrebbe essere stata provocata dal vapore ascendente dovuto al rapido riscaldamento degli steli al punto da venire piegati e modellati senza uccidere le piante stesse. 


È emerso che alcuni agroglifi sono stati creati da mani umane attraverso l’impiego di corde di guida e assi di legno. 
Ricerche approfondite hanno dimostrato alcune proprietà uniche in quei “genuini” cerchi nel grano che nel modo più assoluto, non potevano essere creati dalla mano dell’uomo. 
Le assi utilizzate dai burloni avrebbero dovuto rompere i gambi delle piante nell’attimo in cui venivano piegate verso il basso e causare danni irreparabili al raccolto. Inoltre, le piante calpestate dall’uomo dovrebbero apparire schiacciate in modo approssimativo, particolare questo che non è stato osservato in quei Crop Circle particolarmente complessi .

loading...
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...