Ex dipendente NASA: “Ho visto umani sul suolo Marziano

Loading...

Esistono tante anomalie che affliggono il suolo Marziano, ma nessuno vuole ammettere che c’è vita su Marte

Potrebbe essere difficile per alcuni credere che tali capacità siano state utilizzate dai servizi di intelligence, ma ci sono diversi documenti declassificati che dimostrano che ciò è accaduto.

Poco tempo fa un ex dipendente della NASA sosteneva di aver visto figure umane vestite in una classe di tute spaziali che camminavano normalmente sulla superficie di Marte.

Mentre lavorava alla NASA, alla fine degli anni ’70, lei e alcuni suoi colleghi affermano di aver osservato molte sagome di persone sulla superficie di Marte, mentre monitoravano la missione dei Vichinghi.

Per proteggere la sua identità, l’ex operaio si riferiva a se stessa come “Jackie”, che rivelava un’incredibile storia parlando con un ex pilota della CIA, ufologo e noto anche come cospiratore popolare, chiamato John Lear.

Jackie ha parlato di umani sul pianeta rosso in un’intervista con il famoso programma radiofonico americano “Coast-to-Coast AM” . Jackie dice che la NASA era responsabile di nascondere la verità sugli umani su Marte.

Che le future missioni sul Pianeta Rosso siano una facciata per quello che hanno fatto per decenni, dal momento che l’agenzia spaziale americana ha in suo potere la tecnologia aliena che permette loro di svolgere queste missioni clandestine per molti anni. In quell’intervista, l’ex operaio disse quanto segue:

“Quel vecchio rover Viking si stava muovendo … poi ho visto quelli che sembravano due persone in una sorta di tuta spaziale … non erano i vestiti pesanti che sono normalmente indossati, ma sembravano una specie di protettore. Sono venuti per l’orizzonte camminando verso il rover vichingo “.

“Quando abbiamo realizzato la strana anomalia, io e i miei colleghi siamo corsi su per le scale, ma hanno chiuso la porta con un’assicurazione e hanno pubblicato un avviso sulla porta dove hanno detto che non potevamo passare così non abbiamo potuto vedere nulla.”

Inoltre John Lear afferma che la NASA è stato su Marte nei primi anni 60 inoltre che “tute spaziali non sono necessari, dal momento che gli esseri umani possono adattarsi a respirare nella bassa – atmosfera di ossigeno del pianeta rosso” .

Inoltre, alcuni ricercatori sono convinti che gli Stati Uniti e le altre potenze mondiali viaggino nello spazio. Queste nazioni che hanno flotte spaziali, hanno creato una sorta di scudo olografico attorno alla Luna per non permettere a nessuno di vedere ciò che è nascosto nello spazio ..

Sapremo la verità di tutto questo un giorno? Troveremo un difetto nel sistema che ci fa vedere la grande anomalia che Jacki potrebbe testimoniare insieme ai colleghi dell’agenzia spaziale della NASA?

guadate il video


loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close