virus zombi

Gli scienziati: virus zombi di origine animale potrebbe colpire esseri umani.

La chiamano la malattia dei “cervi zombie”: colpisce cervi e alci, ma secondo le ultime analisi fatti dagli scienziati potrebbe colpire anche gli esseri umani, inoltre è sempre mortale e si espande velocemente. Ha fatto la sua comparsa nel Midwest, è arrivata ora a colpire animali in 24 Stati Usa e due province del Canada. La “zombie deer disease” o “chronic wasting disease”, incurabile, è presente anche in Norvegia, Finlandia e Corea del Sud.

Gli zombi hanno occupato un posto speciale nella nostra cultura. Attualmente fanno parte dei principali fumetti, serie TV e film, mostrando un certo fascino difficile da definire. Tuttavia, la maggior parte delle persone che consumano questo tipo di materiale non sono consapevoli del vero pericolo di una vera apocalisse zombi. Dopotutto, questo è un mondo di finzione, giusto? Tuttavia, ci sono stati innumerevoli dibattiti su come potrebbe verificarsi un’epidemia di zombi, e in molti casi è ben fondata e basata su scenari plausibili supportati dalla scienza come la conosciamo.


Alcuni esperti stanno iniziando a preoccuparsi di potenziali rischi per la salute umana: il contagio avverrebbe tramite i fluidi degli animali e quindi indirettamente tramite l’ambiente in cui essi vivono. Sinora non c’è stato alcun caso tra persone. Michael Osterholm, direttore del Center for Infectious Disease Research and Policy dell’università del Minnesota, ha osservato di recente con Twin City Pioneers Press: “In base alla mia esperienza sulla salute pubblica, è possibile che casi di contagio nelle persone avvengano nei prossimi anni con il consumo di carne contaminata”.

loading...
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...