Misteriosi Flash e cambi di luminosità sulla Luna! Esperti indagano sui fenomeni

Flash e cambi di luminosità sulla Luna! Esperti indagano sui fenomeni. Grazie a un nuovo telescopio installato a Siviglia, in Spagna, un team di ricerca tedesco proverà ad indagare sui misteriosi fenomeni lunari transienti, variazioni di luminosità e colore per i quali ancora non esiste una spiegazione scientifica certa. Alcuni sono lampi di luce, altri possono durare anche ore. Le ipotesi degli astronomi.

Sulla Luna si manifestano misteriosi cambiamenti di luminosità e colore, lampi di luce o oscuramenti che possono durare pochi istanti, alcuni minuti o persino ore. Sono eventi conosciuti col nome di “fenomeni lunari transienti” (transient lunar phenomenon o TLP) e sono noti da moltissimo tempo, benché gli studi sulle loro origini non siano stati molto approfonditi. Ciò è dovuto anche al fatto che si tratta di fenomeni controversi, che potrebbero essere fortemente influenzati dal disturbo dell’atmosfera terrestre e dunque non reali (o perlomeno non sempre).

I ricercatori dell’Università di Würzburg (Julius-Maximilians-Universität Würzburg) hanno deciso di indagare a fondo sui fenomeni, per questo hanno costruito un telescopio lunare ad hoc in grado di monitorare costantemente ciò che avviene sul satellite della Terra. Lo strumento è stato piazzato in un osservatorio privato di Siviglia, in Spagna, dove ci sono le condizioni migliori per lo studio della Luna.

molecole d'acqua sulla luna
molecole d’acqua sulla luna

Gli scienziati coordinati dal professor Hakan Kayal, docente di Tecnologia spaziale presso l’ateneo bavarese, lo hanno acceso ad aprile di quest’anno. È dotato di due telecamere, delle quali la seconda si accende solo se la prima rileva qualcosa di interessante; grazie all’ausilio dell’intelligenza artificiale catturano fotografie e video quando è necessario e inviano automaticamente una mail al team di ricerca in Germania. Il sistema deve essere ancora perfezionato, ma pone le basi per una tecnologia futura che sarà installata su un satellite, dal quale sarà possibile studiare i fenomeni lunari transienti senza il disturbo della bassa atmosfera terrestre, ottenendo così dati “puri”.

Il team tedesco lavorerà in sinergia con l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) che già monitora costantemente la Luna; i ricercatori incroceranno i dati per scartare il più possibile il rischio di falsi positivi (che possono essere anche causati da uccelli o aerei che passano davanti al disco lunare)

Le ipotesi. Ma da cosa potrebbero essere originati questi strani fenomeni luminosi sulla Luna? Sono state avanzate diverse ipotesi. Per quanto concerne i flash e in generale le variazioni di luminosità improvvise i principali indiziati sono gli impatti con meteoroidi e piccoli “sassi spaziali”; poiché sulla Luna non c’è una vera atmosfera come sulla Terra – è un sottilissimo velo rarefatto -, la sua superficie viene costantemente bombardata dai piccoli corpi celesti. I lampi potrebbero essere causati anche dalle particelle del vento solare cariche elettricamente, quando interagiscono con la polvere lunare.

Alla base potrebbe esserci il cosiddetto effetto triboelettrico. Per le variazioni che durano ore, secondo gli scienziati potrebbero entrare in gioco le attività sismiche della Luna; durante questi movimenti alcuni gas potrebbero essere rilasciati all’esterno della Luna dai crateri e dalle profondità del satellite, determinando cambiamenti della durata di ore nel colore e nella luminosità. Grazie al lavoro del team di Kayal e al nuovo telescopio presto ne sapremo sicuramente di più.

Loading...

fanpage.it

loading...
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...
Close