Questa pandemia potrebbe essere l’inizio di un’invasione aliena?

Questa pandemia potrebbe essere l'inizio di un'invasione aliena?

Questa pandemia potrebbe essere un’invasione aliena

Sembra la sceneggiatura di un classico di fantascienza e invece è una possibilità assolutamente concreta: ‘virus’ alieni potrebbero arrivare sulla terra sfruttando le astronavi e poi aggredire gli essere umani, almeno stando a quanto sostenuto da scienziati specializzati.

Non è ancora noto fino a che punto si spargerà il nuovo virus. Ma quello che sappiamo è che l’attuale pandemia è qualcosa di completamente diverso da tutto ciò che si sa.

Questo principalmente perché è apparso all’improvviso nelle popolazioni umane. Ricordiamo che l’epidemia si è verificata a Wuhan, in Cina, lo scorso dicembre.

E come dicono gli esperti, essendo completamente nuovo alle persone, non abbiamo ancora avuto la possibilità di sviluppare immunità, rendendola molto più contagiosa e potenzialmente pericolosa rispetto ai comuni ceppi di influenza.

La novità e la potenziale minaccia rappresentata da una tale malattia ha anche portato ad alcune interessanti speculazioni sulle sue origini.

Più precisamente, delle tipologie di virus extraterrestri potrebbero rappresentare un serio pericolo per il nostro sistema immunitario ed essere quindi in grado di causare la morte di migliaia di persone.

La prima cosa da considerare è il motivo per cui gli alieni vorrebbero attaccarci o invaderci è molto semplice, potrebbero aver finito le risorse sul proprio pianeta. La verità è che ci sono numerose teorie su questo scenario, e un’idea è che cercherebbero la nostra acqua o altre risorse.

Loading...

C’è anche la possibilità che questi alieni vogliano colonizzare questo pianeta perché è simile al loro pianeta natale e hanno sfruttato il loro al punto in cui è diventato inabitabile, una cosa simile, potrebbe accadere anche sul nostro pianeta se continuiamo a sprecare le risorse.

Se volessero semplicemente eliminarci o renderci schiavi, non avrebbero bisogno nemmeno di avvicinarsi a noi, potrebbero creare una pandemia diffondendo un virus sconosciuto, inviare asteroidi per colpire il nostro pianeta, causando tsunami e distruzione massiccia su larga scala mai viste prima, o usare qualche altro tipo di arma distruzione massiccia dall’orbita.

Va detto che Covid-19 sta colpendo seriamente le truppe militari delle principali potenze, compresi quella degli Stati Uniti.

Questa pandemia potrebbe essere l'inizio di un'invasione aliena?
Questa pandemia potrebbe essere l’inizio di un’invasione aliena?

è vero che questa non è la prima volta che l’umanità affronta una minaccia di una pandemia.

Ma ciò che fa la differenza è che finora la comunità scientifica non è stata in grado di trovare la sua origine e sono sorpresi dall’elevata facilità di propagazione.

Per non parlare del fatto che finora non sono stati in grado di trovare un vaccino in quanto sembrano esserci diversi ceppi diversi, in altre parole, che sta mutando.

Addirittura, per evitare il rischio, gli scienziati hanno suggerito di isolare, almeno momentaneamente, gli esemplari di roccia e ghiaccio riportati dalle sonde che si sono avventurate su Marte e su Europa, il satellite di Giove. Non è infatti da escludere che agenti patogeni possano sopravvivere a viaggi spaziali proprio perché difesi ‘a bordo’ delle astronavi dai raggi ultravioletti del sole.

E poi c’è un altro fatto illuminante. Nel febbraio di quest’anno, la professoressa Chandra Wickramasinghe, astrofisica britannica presso il Buckingham Center for Astrobiology, ha suggerito che il coronavirus è apparso sul nostro pianeta attraverso il frammento di una cometa che ha rilasciato “centinaia di miliardi” di particelle virali.

Come ha spiegato il professor Wickramasinghe, nell’ottobre dello scorso anno, un frammento di una cometa è esploso in un breve momento nel nord-est della Cina.

È probabile che questa cometa contenga al suo interno una monocoltura di particelle infettive del virus 2019-nCoV sopravvissute all’interno del meteorite incandescente.

Inoltre, ha aggiunto che gli agenti infettivi prevalgono nello spazio, sono trasportati in comete e possono cadere sulla Terra attraverso la troposfera, causando epidemie di malattie umane.

E infine abbiamo Nick Pope, che ha lavorato per 21 anni per il governo britannico sull’inchiesta segreta sugli UFO, che recentemente ha avvertito che i governi non hanno alcun protocollo o piano di emergenza di fronte a un’invasione aliena.

Il Papa ha detto al Daily Express che ora sarebbe il momento giusto per l’arrivo di una specie invasiva aggressiva, poiché tutti i paesi del mondo stanno attualmente lottando con una minaccia molto più tangibile:

Il coronavirus, non solo come rischio per la salute pubblica, ma anche in termini di potenziale per innescare un collasso sociale.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close