Una nuova scoperta cambia completamente la storia dell'America
Una nuova scoperta cambia completamente la storia dell'America

La scoperta di un ingombro di 15.600 anni fa nel sud del Cile, è stato indicato come le più antiche tracce umane si trovano in America.
Dal 2007, un gruppo di scienziati della Universidad Austral de Chile, situato in un sobborgo della città di Osorno (circa 820 km a sud di Santiago), hanno scoperto l’impronta umana del tardo Pleistocene.

 Gli scienziati guidati dal paleontologo Karen Moreno e il geologo Mario Pino sono riusciti a determinare che l’impronta umana risale a 15.600 anni fa.

“Ci sono altre impronte umane nelle Americhe, ma nessuna è stata data a questo vecchio, che è stato possibile grazie a piantare materiale organico che è stato condotto e la copertura che ha permesso datato al radiocarbonio”, ha detto Pino in dichiarazioni pubblicate dal quotidiano El Austral.

Una nuova scoperta cambia completamente la storia dell'America
Una nuova scoperta cambia completamente la storia dell’America

L’impronta di Pilauco ha superato un’altra che si trova a Monte Verde, un sito archeologico cileno situato a sud di Osorno, risalente a circa 14.600 anni fa.

Second uno dei responsabili di Pilauco sin dall’inizio degli scavi, ha spiegato che l’impronta è di un uomo di circa 70 chili e corrisponderebbe alle icnospecie Hominipes modernus, legate al genere Homo, in particolare all’Homo sapiens.

Nel 1986, i primi resti della mega fauna che abitava la zona più di 12.800 anni fa sono stati registrati, come gomphotheres (specie relative degli elefanti attuali), cavalli americani, così come semi, legno, impronte umane e tracce di asteroidi.

Una nuova scoperta cambia completamente la storia dell’America

Lo studio degli scienziati è stato pubblicato sulla rivista scientifica “Plos One”, una delle più prestigiose al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui