Uno studio propone di ridurre la popolazione mondiale per salvare il pianeta

ridurre popolazione mondiale

Una controversa ricerca ha proposto di ridurre la popolazione mondiale per salvare il pianeta.

Una proposta presentata da 11.000 ricercatori ha messo l’umanità in allerta, perché é convinta di ridurre la popolazione umana per ridurre gli effetti del riscaldamento globale.

Lo studio, pubblicato sulla rivista BioScience , sostiene che la popolazione “deve essere stabilizzata e idealmente ridotta gradualmente in un quadro che garantisca l’integrità sociale”.

Secondo la rivista Bloomberg , nel 1979, diversi scienziati provenienti da 50 paesi hanno discusso il riscaldamento globale, perché le preoccupazioni di ricerca in corso.

Tuttavia, non è la prima volta che vengono attuate misure per ridurre la popolazione.

ridurre popolazione mondiale
ridurre popolazione mondiale

Vaccini per ridurre la popolazione

Bill Gates ,aveva annunciato in una conferenza TED , il seguente:

Oggi il mondo ha 6.800 milioni di persone e può presto raggiungere i 9 miliardi. Ora, se facciamo un buon lavoro con i nuovi vaccini, il sistema sanitario, il sistema di controllo delle nascite … potremmo ridurre la popolazione del 10-15% “.

Ideologia di genere

Il Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione e l’ UNICEF hanno partecipato alla diffusione di informazioni educative (opuscoli), indicando quanto segue:

Tradizionalmente abbiamo capito che il genere determina la condizione di essere donne o uomini; Tuttavia, non è così. Devi iniziare decostruendo l’idea che ci sono solo due generi e aprire la possibilità di comprenderli oltre ciò che storicamente ci è stato insegnato. “

aborto

Come tecnica di pianificazione familiare, l’aborto è stato respinto da molte nazioni per ovvie questioni etiche. Tuttavia, alcuni paesi lo fanno illegalmente.

Senza dubbio, questa iniziativa degli scienziati genererà il rifiuto in una buona parte della popolazione. Tuttavia, ci sono alcuni gruppi che supportano questa misura, a favore della cura del pianeta per le generazioni future. E tu, sei d’accordo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *